Pieve del Contà e Pieve del Trevisan


Come nacque la manifestazione

È noto che nei secoli XV-XVIII la Pieve fu travagliata da grandi rivalità e lotte aperte e clandestine tra le fazioni avverse della Pieve del Contà e quella del Trevisan.

Nel 1983, per rievocare questa pagina di storia, la Pro Loco, in rappresentanza della comunità, inserì nel calendario dell’ottobre pievigino la manifestazione del tiro alla fune. Si immaginò, cioè, che in quei secoli tempestosi, ed in particolare nel 1693, per rappacificare gli animi esacerbati da continue lotte, i giovani più “baldi” delle due fazioni si sfidassero a vicenda sencendo di anno in anno con il possesso del palio, anziché con l’offesa e con le armi, la supremazia dell’una o dell’altra sponda.

La manifestazione del tiro alla fune riscosse presto grande successo. Poi, negli ultimi anni, andò declinando. Con le iniziative in atto la Pro Loco ed un comitato apposito, cui aderiscono anche rappresentanti di altre associazioni, hanno in animo di riportare la tradizione all’entusiamo degli anni passati arricchendola di nuovi significati storici e folcloristici.

Dove e quando
Il ponte centrale sul fiume Soligo, proprio a causa delle rivalità fra le due parti del paese, in molti documenti passò alla storia come il ponte “contenzioso”. Esso costituiva quindi il luogo ideale per la manifestazione che, i primi anni, si svolse infatti proprio sul ponte. Sorsero però problemi di ordine logistico ed in particolare di “pendenza”, cosicché si preferì qualche anno dopo disputare la tenzone in piazza Vittorio Emanuele per consentireanche un maggior concorso di pubblico. Quest’anno il tiro alla fune si svolgerà ancora nella piazza Vittorio Emanuele II il 2 ottobre 2016.

La tenzone
Ognuna delle due Pievi viene divisa in quattro contrade, scelte fra le principali esistenti nel 1693.Nei prossimi anni la tenzone si configurerà come una gara fra le squadre finaliste delle due rispettive Pievi. Precedentemente le quattro squadre del Contà e le quattro squadre del Trevisan si sfideranno, eliminandosi a vicenda,in modo da indicare la squadra finalista.

PieveDelConta Contrade della
PIEVE DEL CONTÀ
San Martino / Castèo
Borgo Ciassi / Morona
Borgo Sartori / Cal Santa
Borgo di Solighetto 
  Trevisan Contrade della
PIEVE DEL TREVISAN
Borgo Chisini
Le Mure / I Casoni
Borgo Stolfi
Cao de Villa / Patean 

 

fonte: Enrico Dall’Anese